Riflessione di Energia

2020

Noi viviamo in una Riflessione di Energia, come quella delle spirali di Pierluigi Ighina, che corrono in senso orario sopra e in senso antiorario sotto, come allo specchio. Lo disse lui stesso, parlando di pulsazione, di poli negativi e positivi, che così è la Vita.

I Corpi morti, tenuti uniti e compatti dalla Vita, nella Morte si decompongono, ovvero si dividono e disperdono per colpa dell’Aria. L’Energia parte per altri luoghi. Chissà dove, chissà dove. 

Speculare, l’uccellino caduto si riflette nella sua stessa Energia, che testimonia il Fatto.